Podio tutto targato Athena nella MX2, in MXGP Van Horebeek torna a podio, Cairoli settimo.

Round 3: GP of Patagonia Argentina - Neuquen - 19.03.2017

Jeremy Van Horebeek

 

Dopo le prime due prove disputate in Qatar e Indonesia, il campionato del mondo motocross “targato” 2017, si è spostato a Villa La Angostura, una cittadina situata nella parte meridionale della province argentina di Neuquén, sulla sponda nord-occidentale del lago Nahuel Huapi, nello splendido scenario della Patagonia. Su un tracciato ottimamente lavorato dagli organizzatori e caratterizzato dal fondo compatto, le due categorie principali del motocross iridato si sono sfidate fino all’ultimo passaggio. Nella MX2, è stato un “affare a due” quello andato in scena sullo splendido circuito sudamericano. Pauls Jonass (Red Bull KTM Factory Racing) in gara con la KTM 250 SXF supportata da Athena è stato autore di una prova magistrale conquistando due vittorie perentorie in entrambe le manche e riscattando ampiamente l’opaca prova fatta registrare in Indonesia nel GP precedente. Alle sue spalle si è classificato il giovanissimo spagnolo Jorge Prado (Red Bull KTM Factory Racing) anche lui in gara con la KTM 250 SXF supportata da Athena. Il sedicenne iberico è salito per la seconda volta sul podio iridato dopo il terzo posto conquistato ad Assen nella stagione 2016. Terzo, a completare un podio tutto targato Athena, lo svizzero Jeremy Seewer (Team Suzuki World MX2) in sella alla Suzuki RMZ 250 equipaggiata con la centralina RX1 Evo, il sistema di acquisizione dati M40 e l’innovativo sistema Launch Control LC-GPA. Con i punti conquistati in Argentina, Seewer è passato in testa alla classifica iridata e ora guida il campionato con 3 punti di vantaggio su Jonass. Nella MXGP, ottimo secondo posto per Jeremy Van Horebeek (Monster Energy Yamaha Racing Team) che a bordo della sua Yamaha YZF 450 equipaggiata con la centralina RX1 Evo, il sistema di acquisizione dati M40 e l’innovativo sistema Launch Control LC-GPA ha conquistato la piazza d’onore riscattando le opache prestazioni delle prime due gare. Soltanto settimo assoluto Antonio Cairoli (Red Bull KTM Factory Racing) a bordo KTM 450 SXF supportata da Athena. Il siciliano, dopo aver conquistato il terzo posto nella qualifica del sabato, tenendo sotto controllo i suoi avversari e senza scoprire le “carte” da giocare, ha vissuto una giornata non delle migliori. Dopo due partenze non eccezionali, Tony ha commesso in entrambe le manche due piccoli errori che lo hanno costretto alla scivolata a terra. Anche se prontamente risalito in sella, il campione siciliano è stato costretto a due recuperi difficili che si sono arrestati al nono e al quinto posto nelle due manche. Dopo la gara Argentina, Tony passa in seconda posizione nella classifica di campionato staccato di dieci lunghezze dal leader.

Prossima gara: 2 aprile 2017 / GP  Leon -Messico