Dungey in paradiso: sconfitto il Diavolo Rosso

Lucas Oil Pro Motocross Championship, Round 5 - Mechanicsville (Maryland), 22/06/2013

450 Class

James Stewart si presenta al cancello di partenza di Moto 1 in pole, grazie al giro più veloce ottenuto in prova, ma l’holeshot se lo aggiudica Mike Alessi, dopo un testa a testa con Justin Brayton. Già da subito, però, Ryan Villopoto impone la legge del più forte e al primo giro chiude in testa, mettendo un bel po’ di pista tra lui e gli altri. Dungey non ci sta e, agguantata la seconda posizione, pian piano si avvicina al Diavolo Rosso. A metà corsa la rimonta sembra possibile. Ma, nel tentativo di superare i doppiati, Dungey cade malamente a terra e perde un bel po’ di tempo nei confronti di Villopoto, che così può avviarsi al traguardo in scioltezza e conquistare la sua ottava vittoria di manche in Lucas Oil Pro.

Dungey si rifà in Moto 2 con una gara perfetta. Al cancelletto lui e Villopoto sono nelle due prime posizioni. E’ un intraprendente Alessi, che in Moto 1 è arrivato terzo, a conquistare l’holeshot. Dungey si prende subito la testa della corsa. Villopoto è risucchiato nel gruppo e rimane stretto tra i top five, finché finalmente riesce a liberarsene e insediarsi al secondo posto. Troppo tardi. Il distacco con Dungey è incolmabile e per il pilota della KTM è il trionfo. Sua la vittoria di manche e, soprattutto, di Round 5. In classifica generale, comunque, Villopoto rimane saldamente al primo posto.

 

250 Class

Grande impresa di Wil Hahn, che ritorna alla Lucas Oil Pro Championship dopo aver perso i primi 4 Round per un infortunio al polso. E’ lui ad aggiudicarsi l’holeshot di Moto 1, anche se si tratta di un primato che dura poco. Marvin Musquin, vincitore delle due ultime gare di campionato, impiega poco tempo a portarsi in testa. Ken Roczen deve combattere con Hahn e Anderson per qualche giro, prima di riuscire a farsi strada e agguantare la seconda posizione. A questo punto sembra che la gara sia un affare tra i due compagni di squadra della KTM ma, a pochi giri dalla fine, accade l’incredibile. Blake Bagget, che è partito dalla decima posizione, conclude una splendida rimonta e, dopo un testa a testa serratissimo con Musquin e Roczen, taglia per primo il traguardo. In Moto 2 Hahn si ripete e fa suo l’holeshot. Darryn Durham passa in testa e, con la migliore gara della stagione, rimane in prima posizione per metà gara. A questo punto, però, si fa avanti minaccioso Eli Tomac, che raggiunge Durham, lo sorpassa nella parte finale della gara e alla fine vince. Grazie alla conquista del secondo posto, Bagget, campione in carica uscente, vince il suo primo Round della stagione. Musquin e Roczen finiscono addirittura fuori dai top five. Tomac fa un bel passo avanti verso la prima posizione in classifica generale, avvicinandosi a Roczen.