Anche Yamaha c’è! Jeremy Van Horebeek si aggiudica il GP della Rep Ceca in sella alla Yamaha del Team Rinaldi. Il suo compagno di squadra Christophe Charlier vince gara 2 della MX2. A Jordi Tixier la vittoria nel GP.

Round 14: GP of Czech Republic - Loket - 27.07.2014

Jeremy Van Horebeek (#89 Yamaha Team Rinaldi)

È partito da Loket l’attacco alla parte finale del campionato del mondo motocross 2014. La classifica della MX2 sembrava delineata data la supremazia di Jeffrey Herlings ma l’infortunio patito la settimana scorsa in una gara corsa per beneficenza lo ha estromesso dai giochi rimettendo in dubbio la vittoria finale. Ne ha approfittato il suo compagno di squadra Jordi Tixier in sella alla KTM 250 SX-F Factory supportata da Athena – GET che si è aggiudicato il suo primo GP della carriera e si è portato a 102 punti di distacco quando ne rimangono da assegnare 150 riaprendo il discorso titolo iridato. Dopo una supremazia KTM che durava da diciannove manche, è stato Christophe Charlier a interrompere la serie positiva con la vittoria in gara 2 in sella alla Yamaha Factory del Team Rinaldi. Il francese ha conquistato il terzo posto nel GP usando  in gara il sistema di acquisizione dati M40 e la centralina GP1 Evo. Stesso equipaggiamento anche per Jeremy Van Horebeek che si è aggiudicato la prima vittoria di manche nella MXGP e la sua prima vittoria assoluta in un GP iridato della massima categoria. Alle sue spalle si sono classificati Kevin Strijbos in sella alla Suzuki Rockstar, che ha usato in gara l’esclusivo sistema di acquisizione dati M40 e Antonio Cairoli sempre in sella alla sua KTM SX-F 350 supportata da Athena – GET che con il terzo posto odierno continua a guidare saldamente la classifica assoluta della MXGP quando mancano solo tre prove alla fine.

Il mondiale motocross si sposta in Belgio dove, domenica prossima sul tracciato di Lommel, si disputerà il quattordicesimo GP del 2014.